Arriva TruCam, l’autovelox che scopre chi guida con lo smartphone

Guida con smartphone

Secondo le statistiche la guida distratta continua ad essere la prima causa di incidente stradale, seguita subito dallo stato di ebrezza e l’assunzione di droghe da parte dei conducenti. Purtroppo lo smartphone risulta essere uno dei principali responsabili di distrazione alla guida e la polizia non ha, per ora, ottenuto risultati significativi per contenere questa pericolosa abitudine. Una svolta interessante potrebbe essere l’introduzione di TruCam, un dispositivo autovelox in grado di “vedere” dentro l’abitacolo di un veicolo.

Cos’è TruCam e come funziona

TruCam è un dispositivo in grado di realizzare video ad alta risoluzione, e identificare la velocità di qualsiasi veicolo fino a un massimo di 320km/h anche di notte e in condizioni di scarsa visibilità, come pioggia o nebbia, grazie a flash ed infrarossi. TruCam riesce a misurare la velocità di un veicolo anche a 1200 metri di distanza, consentendo alla polizia di fermare il trasgressore in tutta sicurezza. Riconosce inoltre la tipologia del veicolo del trasgressore, in modo da verificare i limiti di velocità in base al mezzo e alla strada. TruCam potrebbe rivelarsi più efficace degli attuali autovelox poiché, generalmente, gli automobilisti rallentano nei loro pressi per poi accelerare subito dopo.

I consigli di noi di PUNTOALSICURO sono:

  • utilizzare sempre le funzioni anti-distrazione del cellulare al volante;
  • acquistare un dispositivo di rilevazione di autovelox (come, ad esempio, il servizio Coyote) oppure installare sul proprio smartphone di una di queste applicazioni:
    • TomTom Autovelox (Android): Gratuita, segnala la presenza di autovelox, sia fissi che mobili, tutor e le condizioni di traffico;
    • Autovelox Fissi e Mobili (Android/iOS): Gratuita, è in grado di individuare semafori con telecamere, tutor e posti in cui probabilmente sono collocati autovelox mobili;
    • Waze (Android/iOS/Windows): Navigatore collaborativo gratuito controllato da Google tramite il quale la community di automobilisti si aiuta a vicenda segnalando la presnza di nuovi autovelox, distributori di carburante particolarmente economici, incidenti, ecc.
  • scegliere una polizza RC auto che copra sempre, senza consentire alla compagnia di rivalersi di quanto pagato su terzi (in alcuni casi: patente scaduta, cinture non allacciate, ebbrezza, mancata revisione…).

Noi di PUNTOALSICURO, oltre a consigliarti la polizza con il miglior prezzo tra quelle offerte dalle principali compagnie assicurative, scegliamo solo quelle che impediscono alla compagnia queste rivalse. Sappiamo quanto non sia facile leggere i contratti, per questo ci proponiamo come punto di riferimento per la sicurezza dei nostri clienti.