Ristrutturazione casa: tutte le detrazioni fiscali 2020

Progetto casa

Nella Legge di Bilancio 2020 sono state introdotte delle novità oltre a incentivi e detrazioni già presenti nella manovra 2019 e prorogate. Vediamo insieme quali.

Bonus casa 2020

Il bonus consiste nella detrazione IRPEF del 50% delle spese sostenute per la ristrutturazione della casa e del 50%-70% (fino ad arrivare all’85% in caso di lavori in condominio) sugli interventi per il risparmio energetico, fino ad un massimo di 96.000 euro per singola unità immobiliare.
Vi ricordiamo che, per poter usufruire della detrazione, faranno fede i bonifici effettuati da chi richiede l’agevolazione.

Bonus mobili ed elettrodomestici 2020

Grazie al bonus mobili è possibile detrarre il 50% delle spese sostenute, fino ad un massimo di 10.000 euro, se si effettuano lavori di ristrutturazione e si acquistano mobili nuovi o elettrodomestici di classe A+ e A per arredare l’immobile ristrutturato.
Per ottenere il bonus elettrodomestici va effettuata la trasmissione delle spese sostenute all’ENEA.

Sismabonus 2020

Con il Sismabonus è possibile incrementare la sicurezza degli edifici per una spesa fino ad un massimo di 96.000 euro per ogni unità immobiliare.
La detrazione va dal 50% fino all’85%, in modo da incentivare anche i lavori che comportano un risparmio energetico.
Sono detraibili anche i costi per la classificazione e la verifica sismica dell’immobile.

Bonus caldaie 2020

Il bonus caldaie prevede una detrazione fiscale del 65% per chi provvede a sostituire ed installare una caldaia a condensazione di classe A con contestuale montaggio di valvole di termoregolazione, mentre si ha diritto ad una detrazione fiscale del 50% per chi la installa senza valvole.
In entrambi i casi, va effettuata la comunicazione all’ENEA entro 90 giorni dall’intervento, e il rimborso IRPEF viene erogato in 10 rate annuali di pari importo.

Bonus facciate 2020

Il bonus facciate è una novità per il 2020, e consiste nella detrazione del 90% delle spese sostenute per il recupero delle facciate esterne degli edifici esistenti ubicati in zona A (centri storici) e zona B (totalmente o parzialmente edificata).
La detrazione è ripartita in dieci quote annuali di pari importo e non sono previsti limiti di spesa o reddito per accedere all’agevolazione.

Bonus rubinetti 2020

Anche il bonus rubinetti è una novità del 2020, e si tratta di un’agevolazione introdotta per ridurre i consumi idrici. Il bonus prevede una detrazione del 65% delle spese sostenute per l’acquisto e posa in opera di:

  • rubinetteria sanitaria con portata di erogazione uguale o inferiore a 6 litri al minuto;
  • soffioni e colonne doccia con portata uguale o inferiore a 9 litri al minuto;
  • cassette di scarico e sanitari con volume medio di risciacquo uguale o inferiore ai 4 litri.