Diritto alla riparazione: cos’è e come funziona

discarica

Da marzo 2021 è entrato in vigore il regolamento 2021/341, voluto e approvato dall’Unione Europea, sul diritto alla riparazione (right to repair). Vediamo in cosa consiste e come funziona.

Diritto alla riparazione: perché è stato introdotto

Secondo le stime di Global E-waste monitor 2020, gli europei detengono il primato in produzione di rifiuti elettronici con circa 16,2kg in un anno a persona, seguiti dai 5,6 kg dell’Asia e i 2,5 kg dell’Africa.
Il diritto di riparazione è stato introdotto dal Parlamento Ue per andare a contenere quindi l’obsolescenza programmata degli elettrodomestici, cercando di ridurre il problema dell’impatto ambientale derivante dai rifiuti elettronici.

Diritto alla riparazione: cos’è

Il diritto di riparazione vincola i produttori di elettrodomestici a rispettare determinati criteri di progettazione e realizzazione, al fine di garantire la facilità di riparazione dei loro apparecchi anche al di fuori dei loro circuiti.
Inoltre sono obbligati a rendere disponibili i pezzi di ricambio essenziali per circa un decennio dopo l’immissione di un determinato modello di prodotto sul mercato, in modo da allungarne il ciclo di vita. In questo modo si consente ai consumatori o a piccoli tecnici indipendenti di effettuare la riparazione dell’oggetto, contenendo così i costi che, attualmente, sono troppo elevati rispetto all’acquisto di un nuovo modello.

Su quali dispositivi si applica il diritto alla riparazione?

Per ora il nuovo regolamento si applica soltanto su alcuni dispositivi elettronici quali lavatrici, lavastoviglie, frigoriferi e schermi, inclusi i televisori. Questo è un primo passo importante per allungare la vita dei prodotti, ci aspettiamo che si arrivi ad una standardizzazione dei pezzi di ricambio anche in termini di prezzo che garantisca una reale diritto alla riparazione.

Noi di PUNTOALSICURO tuteliamo i nostri clienti fornendo un servizio di prima consulenza legale gratuita, previo appuntamento. Potete fruire di questa consulenza per piccole controversie oppure su sinistri più importanti come quelli stradali.